La cap­pel­la fun­e­ra­ria

Nico­lao von Flüe fu sepol­to nel 1487 nella nava­ta del­la chie­sa medi­eva­le di Sach­seln. Una lastra di pie­tra are­na­ria con la sua imma­gi­ne copri­va il pri­mo luo­go di sepol­tu­ra. Nel 1518 sue reli­quie sono sta­ti sepol­ti nel­lo stes­so luo­go in un tum­ba di pie­tra sol­le­va­to. La tom­ba di San Nico­lao diven­ne un monu­men­to reli­gio­so – un luo­go di pel­le­grin­ag­gio. Questo tum­ba di pie­tra si tro­va nella cap­pel­la fun­e­ra­ria. La pri­ma scul­tu­ra sot­to­stan­te è appe­na rico­no­sci­bi­le.

Nel 1679 le reli­quie di Nico­lao von Flüe furo­no tras­fe­ri­te nella chie­sa di nuo­va costru­zio­ne.

orte_sachseln_grabkapelle0006461

Inte­rio­re

Nella par­te ante­rio­re sini­stra si tro­va l’ex tom­ba con la tum­ba del 1518. Il pia­no ter­ra rial­z­ato la fa sem­bra­re affon­da­ta. L’altare è la Tum­ba, che si tro­va­va nella chie­sa par­roc­chia­le dal 1679 al 1934. La cro­ce goti­ca del XIV seco­lo sul­la pare­te est era pres­u­mi­bilmen­te la cro­ce dell’arco del coro del­la vec­chia chie­sa. Il ciclo Bru­der Klaus di Lou­is Nie­der­ber­ger risa­le al XIX seco­lo. Qua­dri voti­vi dipin­ti e d’argento sono testi­mo­ni del­la pie­tà popola­re e del pel­le­grin­ag­gio alla tom­ba di San Nico­lao von Flüe.

0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X